Crowdfunding: il dono della comunità

Il progetto dedicato alle realtà del Terzo Settore del nostro territorio.

La parola “crowdfunding” si può tradurre con “finanziamento dalla folla”, in quanto composta da da Crowd=folla più Funding=Finanziamento. Si riferisce allo strumento che permette di sfruttare le potenzialità del web per raccogliere le risorse necessarie a realizzare un progetto imprenditoriale, sociale, sportivo, culturale o civico, puntando al coinvolgimento di molte persone.

Esistono diverse tipologie di crowdfunding:

- equity: è il finanziamento da parte di soggetti che investono il proprio denaro in azioni o quote di una società;

- donation & reward: in questa forma, il proponente riceve donazioni prevedendo in cambio una ricompensa (un prodotto o un servizio) sulla base dell’importo investito nel progetto;

- lending: è un prestito di denaro, senza intermediazione, sia per le organizzazioni che per i privati, in cui chi presta denaro sceglie autonomamente dove allocarlo.

Il Crowdfunding è uno strumento che anche in Italia attraversa una fase di forte crescita. Il volume complessivo di risorse raccolte attraverso tutte le forme di crowdfunding a fine 2020 in Italia ha superato i 770 milioni di euro, con una crescita di quasi 340 milioni di euro rispetto all’anno precedente.  (Il Crowdfunding in Italia – Report Starteed 2020).

Il 2020 è stato un anno particolare, in cui la pandemia ha segnato profondamente la vita di tutti ma dove il crowdfunding si è dimostrato uno strumento resiliente e pronto a colmare dove i canali di finanziamento tradizionali non sono riusciti ad arrivare in tempi brevi.

In questo scenario, Banca delle Terre Venete lancia la seconda edizione del progetto “Crowdfunding: il dono della comunità”, nel campo del “donation & reward crowdfunding”, proponendo questo strumento innovativo alle realtà del territorio che necessitano di risorse per progetti di valenza sociale, culturale, turistica, sportiva e civica. L’obiettivo del progetto consiste nello sviluppare campagne di crowdfunding che incidano positivamente sul territorio in cui la banca opera, perseguendo l’attività di responsabilità sociale d’impresa, da sempre principio ispiratore e mission delle banche di credito cooperativo.

Per realizzare il progetto, la Banca si avvale della collaborazione di Ginger Crowdfunding, una realtà specializzata nel settore, la cui piattaforma ideaginger.it ha un tasso di successo del 90%, il più alto a livello nazionale.

Il progetto si sviluppa in diverse fasi:

- un evento divulgativo, aperto a tutti gli interessati, per far conoscere le caratteristiche essenziali del crowdfunding e le condizioni per una campagna efficace, oltre al sostegno concreto della Banca;

- un workshop di formazione, offerto dalla Banca, con didattica pratica ed operativa, affinchè le associazioni acquisiscano le competenze per presentare una bozza di progetto;

- la selezione dei progetti, in base alle caratteristiche dei progetti stessi e alla probabilità di avere successo;

- il sostegno di Banca delle Terre Venete ai progetti selezionati: la donazione del 20% finale per raggiungere l’obiettivo, fino ad un massimo di 1.000 euro per ciascun progetto.

La seconda edizione di "Crowdfunding: il dono della comunità" è stata presentata durante due incontri nel territorio, dal titolo "Opportunità e strumenti finanziari per il Terzo Settore", svoltisi a Brendola (VI) e a Fanzolo di Vedelago (TV).

Sono ora aperte le iscrizioni per il workshop: le due serate di formazione, offerte da Banca delle Terre Venete, al termine delle quali le associazioni che hanno frequentato potranno presentare un progetto di campagna di raccolta fondi.

Per iscriversi: https://bit.ly/donodellacomunità

Per maggiori informazioni è possibile contattare l'ufficio Comunicazione e Relazioni esterne ai numeri 0444/705541 e 0423/701722.

 

   

L'evento di presentazione della prima edizione

Il Workshop in Villa Vescova

I progetti ONLINE