Il Club

Con il progetto Giovani Soci, la Banca rivolge una particolare attenzione ai giovani, intesi non solo come destinatari di prodotti e servizi mirati, ma anche come interlocutori privilegiati del territorio e delle comunità locali nelle quali operiamo. L’obiettivo è di accoglierli nella compagine sociale e sviluppare, in questo modo, la diffusione e la cultura dei valori della cooperazione di credito.
La Banca si propone come palestra di azione e di coinvolgimento, creando occasioni in cui i giovani possano fare esperienza e pratica di protagonismo responsabile e contribuendo a promuovere il protagonismo dei giovani, offrendo un concreto sostegno alle loro iniziative per garantire coesione sociale al nostro territorio.
 

Diventare Giovani Soci della Banca è semplice e facile. Ecco i requisiti:

  • Età compresa tra i 18 e i 35 anni;
  • Essere residente nella zona di competenza della Banca;
  • Essere titolare di un conto corrente;
  • Sottoscrivere il quantitativo minimo di azioni previsto (10).

Ai Giovani Soci viene richiesta la partecipazione e un contributo di idee e proposte. Per questo è stato costituito il Gruppo di lavoro “Giovani Soci”: un laboratorio di progetti dove, condividendo le idee e i valori della mutualità e della cooperazione, potranno essere realizzare iniziative culturali, sportive, sociali e di formazione destinate a diventare momenti qualificanti per il territorio.
La Banca delle Terre Venete, sulla scia del progetto nazionale avviato da Federcasse, ha colto l’importante valore che i giovani rappresentano, non soltanto quali componenti delle future compagini sociali delle BCC, ma soprattutto quali risorsa strategica per la crescita.
Obiettivo della Banca è quello di proporsi come punto di riferimento, non solo bancario, come istituzione a disposizione dei giovani che intendano “darsi da fare” con iniziative e attività coinvolgenti per tutto il territorio, consapevoli di far parte di un’azienda caratterizzata da una forte attenzione alla Responsabilità Sociale d’Impresa.